Tag

, ,

Quel che succede negli Stati Uniti d’America dovrebbe importarci, almeno un po’, dato che da oltre settant’anni facciamo parte del loro impero. Invece la grande maggioranza di noi non ne sa quasi niente, perché il sistema politico e dell’informazione in Italia è caratterizzato da un’autoreferenzialità abnorme chiusa dentro un radicato provincialismo: i telegiornali, gli altri programmi televisivi di politica e la gran parte dei quotidiani si occupano prevalentemente di ciò che avviene (ammesso che lì avvenga realmente qualcosa) nel fazzoletto di terra dei palazzi romani. Da mesi e mesi, a pranzo e cena, non ci servono altro che Covid, Quirinale e poco più.

Stamattina mi sono imbattuto, via Twitter, in questo articolo che ricostruisce per intero e in modo che, per quanto ne so io, corrisponde sostanzialmente alla verità dei fatti, tutta la vicenda del caso Rittenhouse, che è davvero emblematica di ciò che sta succedendo al centro dell’impero. Io, per quanto potevo, nelle scorse settimane l’avevo un po’ seguita su fonti americane e, ripeto, non sono a conoscenza di convincenti smentite dei fatti raccontati nell’articolo. Sarei, naturalmente, grato a chi fosse in grado di documentarne qualcuna, perché la mano sul fuoco non la metto per nessuno. Allo stato delle mie conoscenze, tuttavia, trovo la lettura molto istruttiva e perciò mi permetto di raccomandarla agli eventuali lettori di questo blog. Altre «parole non ci appulcro» perché, come si dice, i fatti parlano da soli e messi tutti in fila sono davvero impressionanti.